In questa pagina ti presentiamo le opportunità per te e per la tua Cooperativa Sociale, Associazione e Organizzazione No Profit. Saremo felici di supportarti nella realizzazione del tuo progetto.

Contattaci e iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato.



BANDO

Avviso interesse Educazione Ambientale

SCADENZA : 20/01/2019 alle ore 11.00.

CHI PUÒ PRESENTARE DOMANDA
Possono essere soggetti proponenti le associazioni di protezione ambientale riconosciute, a carattere nazionale o presenti in almeno cinque regioni di cui all’art. 13 della legge n. 349/1986. 

  Le associazioni che risultino riconosciute alla data di scadenza dell’avviso di interesse, che propongano l’iniziativa e la realizzino, obbligatoriamente in collaborazione con uno o più istituti scolastici che abbiano, prioritariamente, una delle proprie sedi nel territorio di riferimento di uno dei 24 Parchi nazionali di cui all’allegato 1, anche avvalendosi dell’IS.P.R.A. o del C.U.F.A.A. o del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera. 

Ogni associazione “riconosciuta” dal M.A.T.T.M. può presentare anche più di un progetto. 

ENTITÀ DEL CONTRIBUTO

Il contributo concedibile consiste in una erogazione a fondo perduto pari al 80% della spesa ritenuta ammissibile. L’ammontare complessivo del singolo contributo non può essere superiore ad Euro 30.000,00 (euro trentamila).

OBIETTIVI E ATTIVITÀ

Nell’ambito delle sue finalità istituzionali, il Segretariato  Generale del Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare intende promuovere la presentazione e la successiva realizzazione di progetti di educazione e comunicazione ambientale rientranti nell’ambito delle seguenti aree tematiche:
  • Area I - Qualità dell’aria ed energia pulita. Sono privilegiati i progetti di educazione ed informazione ambientale riferiti ai seguenti settori: mobilità sostenibile; energie alternative; risparmio energetico; eco architettura e bioedilizia. 
  • Area II - Valorizzazione della biodiversità. Sono privilegiati i progetti di educazione ed informazione ambientale riferibili ai seguenti settori: valorizzazione turistica delle aree naturali protette nazionali; tutela e valorizzazione degli habitat nazionali; tutela e valorizzazione delle aree verdi urbane; conoscere e tutelare il mare/conoscere e tutelare il territorio. 
  • Area III - Raccolta differenziata dei rifiuti e lotta alle ecomafie. Sono privilegiati progetti di educazione ed informazione ambientale riferibili al tema dell’economia circolare, applicabile ai seguenti settori: il riuso dei materiali; la raccolta differenziata di qualità; il recupero e riciclo dei rifiuti; la lotta alle ecomafie, contrastare l’uso di prodotti plastici mono uso attraverso l’uso di soluzioni alternative ed eco compatibili. 


BANDO

European Instrument for Democracy and Human Rights (EIDHR): 2018 Global Call for Proposal

SCADENZA :  21/12/2018 alle ore 16.00

CHI PUÒ PRESENTARE DOMANDA

L'applicant principale deve essere una persona giuridica senza fini di lucro appartenente alle seguenti tipologie:
a) organizzazioni della società civile, comprese le agenzie senza scopo di lucro del settore privato, le istituzioni e le organizzazioni e le loro reti a livello locale, nazionale, regionale e internazionale; 

b) Istituzioni nazionali per i diritti umani, mediatori;

 c) Università. 

ENTITÀ DEL CONTRIBUTO

Ripartizione indicativa dei fondi per lotto:
Lotto 1: EUR 10.000.000
importo minimo: 500.000 importo massimo: EUR 2.000.000
Lotto 2: 7.000.000 di euro
importo minimo: 500.000 importo massimo: EUR 1.500.000
Lotto 3: EUR 5.000.000
importo minimo: 1.000.000 importo massimo: 2.500.000

Importo Cofinanziamento: MIN 51% – MAX 95%

.

OBIETTIVI E ATTIVITÀ 

L’obiettivo generale è sostenere la società civile nella protezione e promozione dei diritti umani e delle libertà fondamentali in tutto il mondo.
Gli obiettivi specifici corrispondono ai tre lotti su cui è diviso il bando:
  1. (Lotto 1): Sostenere i difensori dei diritti umani lesbiche, gay, bisessuali, transgender e intersessuali (LGBTI) e le loro organizzazioni che lavorano in aree in cui le persone LGBTI sono maggiormente a rischio di discriminazione.
  2. (Lotto 2): Sostenere l’azione della società civile verso l’abolizione universale della pena di morte .
  3. (Lotto 3): Sostenere l’attivismo civico e la partecipazione sfruttando le tecnologie digitali.


    BANDO

    Sportello della solidarietà – priorità 2018

    SCADENZA : 31/12/2018  

    CHI PUÒ PRESENTARE DOMANDA

    Tutti gli Enti pubblici o privati (es. associazioni, comitati, fondazioni, cooperative sociali, imprese sociali, enti religiosi…) che operano nell’area di intervento riconducibile esclusivamente al Territorio Nazionale ed ai Paesi del Mediterraneo e senza fini di lucro.

    ENTITÀ DEL CONTRIBUTO

    L’importo massimo del contributo è di € 50.000. Verranno prese in considerazione solo le iniziative che prevedono una compartecipazione – con fondi propri o con contributo di terzi – pari ad un minimo del 10% del costo totale previsto.

    OBIETTIVI E ATTIVITÀ

    Per l’anno 2018 la Fondazione ha stabilito di dare priorità alle seguenti aree di intervento:

    • progetti che riguardano le malattie rare (nel campo della ricerca scientifica);
    • progetti riguardanti l’assistenza socio-sanitaria ai malati e il sostegno ai loro familiari;
    • progetti che investono la problematica dell’avvio al lavoro dei giovani;
    • progetti che prevedono l’organizzazione di percorsi formativi per disabili e immigrati finalizzati al loro inserimento lavorativo e organizzati da Enti di comprovata e pluriennale esperienza nel settore;
    • progetti finalizzati alla riscoperta delle arti e dei mestieri anche attraverso programmi di istruzione e formazione.


    BANDO
    Fondo fiduciario delle Nazioni Unite sulla violenza contro le donne.

    SCADENZA : 18/01/2019  

    CHI PUÒ PRESENTARE DOMANDA

    - Organizzazioni di donne  e per i diritti delle donne
    - Organizzazioni Umanitarie
    - Organizzazioni di donne con disabilità, e Organizzazioni di persone con disabilità e Organizzazioni della società civile nelle quali lavorano donne e ragazze con disabilità
    - Organizzazioni della società civile, regionale e internazionale e reti di organizzazioni

    Il richiedente deve essere registrato legalmente nel paese di esecuzione del progetto. Le organizzazioni regionali / internazionali devono dimostrare che essi o i loro partner nazionali di attuazione siano legalmente registrati nel paese (o territorio) dell’attuazione. 

    ENTITÀ DEL CONTRIBUTO
    Grant di 3 anni da 150,000 a 1 milione di dollari per tutte le organizzazioni della società civile
    Grant di 3 anni da 50,000 a 150,000 dollari per piccole organizzazioni della società civile

    OBIETTIVI E ATTIVITÀ

    Il fondo darà priorità alle proposte presentate da organizzazioni della società civile che si qualificano per il finanziamento nell’ambito delle tre aree programmatiche della sua strategia 2015-2020.

    Aree Programmatiche

    • Migliorare l’accesso delle donne e delle ragazze ai servizi multisettoriali essenziali, sicuri e adeguati per porre fine alla violenza contro le donne e le ragazze
    • Aumentare l’efficacia della legislazione, delle politiche, dei piani d’azione nazionali e dei sistemi di responsabilità per prevenire e porre fine alla violenza contro le donne e le ragazze
    • Migliorare la prevenzione della violenza contro le donne e le ragazze attraverso i cambiamenti nelle conoscenze, negli atteggiamenti e nelle pratiche


    BANDO 
    Rinnovare il Meccanismo dei Difensori dei Diritti Umani dell’Unione Europea

    SCADENZA : 22/01/2019 alle ore 16.00.

    CHI PUÒ PRESENTARE DOMANDA

    L’applicant principale deve essere una persona giuridica senza fini di lucro appartenente alle seguenti tipologie:
    a) organizzazioni della società civile, comprese le agenzie senza scopo di lucro del settore privato, le istituzioni e le organizzazioni e le loro reti a livello locale, nazionale, regionale e internazionale;
    b) Istituzioni nazionali per i diritti umani, mediatori;
    c) Università.
    Le organizzazioni internazionali non possono presentare proposte di candidatura su questa call.
    ENTITÀ DEL CONTRIBUTO
    Importo Budget Bando: 15.000.000€
    Importo Sovvenzione: MIN 14.000.000€ – MAX 15.000.000€
    Importo Cofinanziamento: MIN 50% – MAX 90%

    OBIETTIVI E ATTIVITÀ

    Il bando mira a realizzare nello specifico le seguenti tre priorità:

    1. Fornire supporto multiforme agli HRD più a rischio, a breve, medio e lungo termine Il meccanismo EU HRD sarà composto da un sostegno urgente, a medio e lungo termine agli HRD a rischio, che consenta loro di continuare a operare e di proteggere la loro esistenza nel loro paese di lavoro. Gli elementi che dovrebbero essere parte del meccanismo sono i seguenti: assistenza e misure urgenti per contrastare e/o affrontare i bisogni dei difensori dei diritti umani e delle loro famiglie; assistenza a gruppi e organizzazioni per lo sviluppo delle risorse umane; strategie, azioni e follow-up attinenti ai difensori dei diritti umani.
    2. Fornire potenziamento delle capacità di ricollocazione temporanea e di accoglienza per gli HRD Il meccanismo di sviluppo delle risorse umane dell’UE sarà in grado di rispondere alle crescenti esigenze di ricollocazione dei difensori dei diritti umani, poiché la loro situazione e le condizioni di lavoro diventano sempre più difficili e pericolose. Gli HRD hanno bisogno di assistenza quando beneficiano del trasferimento temporaneo a livello nazionale, regionale e internazionale. In altri casi, vi è anche la necessità di accompagnare l’HRD per il trasferimento a lungo termine, con particolare attenzione alle famiglie.
    3. Garantire coordinamento e sensibilizzazione Il progetto garantirà un valore aggiunto con le iniziative esistenti, evitando duplicazioni con i programmi/progetti in corso e migliorando le sinergie, compresi i meccanismi di protezione dei diritti umani e degli HRD nella diaspora. I candidati devono dimostrare la loro capacità collettiva e la loro esperienza per assicurare una copertura globale a livello mondiale che comprenda i cinque continenti, anche nelle aree remote.