S.O.S. FRAGILITÀ: Consulenza tecnica e legale per i tuoi diritti

La Società Cooperativa Sociale Hermes 4.0 si pone l'obiettivo di favorire la partecipazione attiva di tutte le componenti della comunità, soprattutto dei soggetti più fragili. In questo senso, lavoriamo creando reti e percorsi di integrazione sociale a beneficio di chi si trova al margine: persone con disabilità, minori a rischio esclusione sociale, migranti e richiedenti asilo, ex detenuti.

Le parole d'ordine sono inclusione e informazione, perché troppe volte alcune informazioni rimangono appannaggio di pochi, lasciando una porzione di persone al di fuori di ogni servizio.

In questa pagina dedichiamo ampio spazio ai tuoi diritti e agli strumenti disponibili per abbattere ogni barriera.

In particolare troverai informazioni in merito a:

INCLUSIONE LAVORATIVA assunzione e il collocamento mirato per soggetti vulnerabili, congedi e permessi di lavoro per le categorie protette);

- WELFARE E PREVIDENZA (mutualità, contributi previdenziali, assistenziali, Legge 104; Contributi, esenzioni e agevolazioni fiscali e tributarie)

- DISABILITÀ (carta dei diritti del malato, applicazione 328/2000, progetto individuale, esenzioni ticket, agevolazioni fiscali sugli ausili, indicazioni sul risarcimento e responsabilità medica);

- INCLUSIONE SOCIALE E DIRITTO ALLO STUDIO (diritto all'educazione e istruzione, tasse scolastiche e somministrazione di farmaci a scuola e tutela contro ogni forma di discriminazione).

Risultati immagini per info point


CONTATTACI PER SAPERNE DI PIÙ'


Lavoro e disabilità nella pubblica amministrazione: nasce la Consulta nazionale

 Incoraggiare e incrementare l'impiego di lavoratori con disabilità nella pubblica amministrazione: è l'obiettivo della neonata “Consulta nazionale per l’integrazione in ambiente di lavoro delle persone con disabilità”, prevista dalla “riforma Madia” e istituita ufficialmente il 3 aprile scorso, giorno in cui sulla Gazzetta ufficiale ne è stata comunicata la costituzione formale. L'organo è composto da 12 componenti: quattro ministeri (del Lavoro, della Salute, delle Pari opportunità della Funzione pubblica). Inail, Anpal (Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro), un rappresentante delle Regioni e uno dei Comuni, due esponenti sindacali e due delegati di Fish e Fand, le due federazioni delle associazioni del mondo della disabilità.
 
Questi i compiti principali della Consulta: elaborare piani, programmi e linee di indirizzo per adempiere agli obblighi previsti dalla legge 68/1999 sul diritto al lavoro delle persone con disabilità; verificare il rispetto degli obblighi di comunicazione cui sono tenute le amministrazioni pubbliche in materia di collocamento obbligatorio; suggerire alle amministrazioni pubbliche misure innovative volte al miglioramento dei livelli occupazionali e alla valorizzazione dei lavoratori con disabilità.

Per saperne di più: https://www.superabile.it/cs/superabile/lavoro/201...